Cosa fa l'alcol per me

Ho una relazione amore / odio con l'alcol.

Ci sono momenti in cui mi godo un drink o due, poi ci sono momenti in cui il pensiero di bere qualcosa alcholoc è ripugnante.

Negli ultimi anni ho ridotto la quantità di alcol che bevo. Quando ero all'università e viaggiavo, bevevo molto.

Guardando indietro, stavo bevendo stupide quantità di alcol. Non aveva davvero senso farlo.

Il problema è che la cultura del bere nel Regno Unito è così profondamente radicata che sei un paria se non tocchi le cose.

Uno dei motivi per cui ho ridimensionato il mio bere è a causa di ciò che l'alcool mi fa.

Quando sono ubriaco, non mi piace chi sono. L'ubriaco non ha alcuna somiglianza con come sono quotidianamente.

Sono introspettivo, riservato, forse anche timido. Quando bevo alcolici e raggiungo un certo stato di ubriachezza, tutto quanto sopra esce dalla finestra.

Mentre sono sicuro che questo è vero per la maggior parte di noi, è ancora un fatto spiacevole. Ci sono molte cose che ho fatto quando sono stato ubriaco di cui non sono affezionato. Guardando indietro, non posso fare a meno di chiedermi cosa stavo pensando!

Era tutto in nome del divertimento? Ne valeva la pena? Qual era il punto?

Ogni volta che sei stato nel Regno Unito, una delle cose che ti viene chiesto rapidamente la mattina seguente è, è stata una buona notte?

Gli incidenti e gli eventi della notte precedente vengono discussi a lungo e poi tutti esprimono il proprio verdetto sull'opportunità o meno di una "buona notte".

Ciò che costituisce una "buona notte" potrebbe variare da qualcuno che fa qualcosa di stupido a tutti quelli che sono così martellati da non riuscire a ricordare il proprio nome.

Sono stato in molte di queste notti fuori. Sono stato anche la persona che ha finito per fare qualcosa di stupido in numerose occasioni.

Mentre è bello avere l'affetto dei tuoi coetanei ed essere chiamato una leggenda per qualunque cosa tu abbia fatto, non posso fare a meno di guardare indietro ad alcune di queste cose e rabbrividire.

Un incidente è stato quando sono uscito con i miei amici vestiti con le renne. Ero ubriaco fradicio, a quel punto riuscivo a malapena a rimanere sveglio.

Per qualsiasi motivo, mi sono sentito costretto a spremere il ketchup su tutto il viso e fingere di essere Annibale Lecter!

Questo incidente evoca molte risate dai miei amici fino ad oggi, ma io ci ripenso e sussulto.

Avevo cinque anni meno di allora, non ero maturo come lo sono ora, ma cosa stavo pensando?

Fu uno stupido incidente che era indicativo di come ero allora. Un altro incidente si è verificato quando vivevo a Barcellona.

Ero uscito a bere qualcosa con gli altri insegnanti e avevo bevuto un po 'troppo vino. Sono tornato nel mio appartamento e ho finito per uscire con i miei coinquilini.

Dopo aver bevuto più alcool, sono entrato in uno stato di ubriachezza cieca. Anche adesso, riesco a malapena a ricordare cosa è successo.

Tutto ciò che ricordo è che mi sono aggirato per Barcellona cercando di tornare al mio appartamento e quasi essere stato arrestato dalla polizia per aver preso a calci una lattina di birra.

Mi sono svegliato la mattina dopo con una sbornia brutale e un telefono perso. Qual era il punto?

Tutto quello che dovevo mostrare per tutto il mio bere era un brutale mal di testa e la necessità di un nuovo telefono.

Quando sono ubriaco, perdo il senso della decenza e divento un idiota. Non è così che voglio vivere la mia vita. Non voglio ubriacarmi e fare cose stupide, perché che senso ha?

Che cosa prova?

Non c'è orgoglio nell'essere la persona che può bere di più. Non c'è gioia da trovare nell'essere colui che può fare la prodezza più stupida.

Legare la tua autostima a ciò che fai quando è coinvolto l'alcol è un modo stupido di vivere la tua vita. È troppo breve per dare tutta la tua stima a questa parte così banale della vita.

Bere bere era divertente quando avevo 18 anni e bevevo legalmente per la prima volta, ora non vedo proprio il punto.

Non vedo la necessità di bere abbondanti quantità di liquidi che mi trasformano in qualcuno che non mi piace o non riconosco.

Vivere per il fine settimana e svegliarsi lunedì sentendo ancora gli effetti di un eccesso di alcol sono solo cose che non voglio più sperimentare.

La vita è troppo breve per recitare come se fossi ancora all'università, senza responsabilità. Preferirei mantenere un equilibrio della mente piuttosto che trasformarmi nel mio alter ego ubriaco.

Mi sono reso conto che posso divertirmi bevendo qualche drink e non arrivare a un palcoscenico in cui divento un guscio di me stesso.

Non voglio entrare nei miei anni '30 e '40 e mi ritrovo ancora a fare le stesse cose che facevo nei miei primi vent'anni con l'alcol.

La vita è fatta di crescita e consapevolezza di sé, diventare una persona migliore, non portare avanti le stesse cattive abitudini quando sai che non sono buone per te.

Ci sono molte cose che voglio realizzare e sacrificarle per avere una "buona notte" ogni tanto non ne vale la pena.

Anche se non voglio smettere di bere alcolici, mi godo la pinta dispari di tanto in tanto, i giorni in cui si beve in eccesso sono finiti.

Astenersi dall'alcol non è la risposta, bere responsabilmente lo è.

Quindi non dovrò guardare nell'abisso e indietreggiare quando non mi piace quello che mi sta guardando.

Il consumo eccessivo di alcol mi trasforma in qualcuno che non mi piace o non riconosco, penso che sia tempo di dire addio a quella persona.