Ogni taglio di bistecca, classificato in base a quanto (sano) sono

La carne rossa non è così salutare per cominciare, ma alcuni tagli sono significativamente peggiori di altri

Abbiamo già scritto su come l'industria della carne sta rovinando la bistecca progettando mucche più grandi. "Stiamo mangiando carne che contiene steroidi", ci ha detto Jean-Claude Setin, mastro macellaio e proprietario di Le French Butcher a Los Angeles all'inizio di quest'anno. "Stiamo mangiando carne che contiene stimolatori dell'appetito. Stiamo mangiando carne che contiene zucchero. "

Ugh.

Tuttavia, anche tra la selezione preoccupantemente deliziosa di carne di mucca geneticamente mutata, "esposta fuori" là fuori, ci sono alcuni tagli di bistecca che sono più sani e più magri di altri. Il problema è che la maggior parte di questi tagli più magri sono, purtroppo, meno gustosi e, quindi, meno probabilità di apparire nel menu di un ristorante. C'è anche il fatto che, secondo la dietista Sarah Mirkin, la carne non è un'opzione particolarmente salutare per cominciare. "Personalmente non considero la carne rossa come salutare", afferma Mirkin. “Consiglio di limitarlo a una volta alla settimana. Gli studi suggeriscono che avere carne rossa più spesso di questo può sostanzialmente ridurre la durata della vita ".

Detto questo, abbiamo un lavoro da svolgere e quel lavoro è quello di classificare i tagli di bistecca in base ai quali è meno probabile che causi il diabete di tipo 2 (e un elenco di altre malattie causate dal consumo di troppo grasso).

Un'altra nota prima di immergerci: potresti notare che i primi cinque tagli di bistecca elencati di seguito raramente vengono visualizzati nel menu di un ristorante. Francamente, non avevo mai nemmeno sentito parlare dei primi tre tagli, perché sebbene possano essere i più magri, sono anche, per quanto riguarda il gusto, suscettibili di trasformarti in vegetariano prima di quanto tu possa dire encefalopatia spongiforme bovina. Comunque, eccoci qui ...

1. Bistecca di manzo: "La bistecca di manzo è la scelta più snella", afferma Mirkin. Ha ragione: questo taglio è uno dei pochi nell'elenco che potrebbe essere considerato "extra magro" dallo standard dell'USDA (5 grammi di grassi totali e 2 grammi di grassi saturi), secondo la Mayo Clinic. La bistecca laterale del controfiletto è presa dalla groppa e dalle zampe posteriori: "I muscoli in questa zona sono usati per il movimento, quindi la carne è più magra e meno tenera", riferisce Beef. È per cena.

2. Eye of Round Steak: un altro taglio magro extra di bistecca, anch'esso preso dalla groppa e dalle zampe posteriori di una mucca, ma è considerato ancora più duro e meno succoso. “Eye of round è uno dei pochi tagli di carne non riscattabili; pensa duro e insipido ”, scrive Lynne Rossetto Kasper per The Splendid Table. Secondo Livestrong, il modo migliore per preparare questo taglio di manzo altrimenti di merda è quello di friggerlo o brasarlo in modo da poter conservare una parvenza di tenerezza.

3. Bistecca tonda superiore e inferiore (legata): considerate anche extra magre dagli standard USDA, questi due tagli di bistecca sono quelli che vengono solitamente tagliati e serviti a cubetti. Ma mentre questi tagli di bistecca provengono entrambi dalla parte posteriore della mucca, ci sono alcune differenze. "Il giro in alto è molto magro ma tende ad essere più tenero del giro in basso, ed è spesso tagliato in bistecche (che a volte sono etichettate come" griglia di Londra ")", riferisce l'Oregonian.

5. Top controfiletto: l'ultimo taglio magro di bistecca in questo elenco (secondo gli standard USDA, con un apporto tra 3 e 5 grammi di grasso) è il perfetto equilibrio tra sano, a prezzi moderati e abbastanza tenero da non sembrare un pezzo di gomma da cancellare. "Raccolto dalla parte del lombo della bestia, questo taglio di bistecca offre un buon sapore e carne moderatamente tenera a un prezzo economico", riferisce Bodybuilding.com. Mirkin mi dice che mi consiglia di scegliere tagli di carne che dicono "lombata" o "tondo" e di tagliare tutto il grasso visibile.

6. Filet Mignon: francese per “filetto tenero”, questo taglio di bistecca più costoso viene tagliato dalla porzione di filetto della mucca, una striscia di carne tra le costole e la parte posteriore. Ma sebbene abbia una quantità abbastanza elevata di grassi saturi (6 grammi in un pezzo da 3 once), è anche ricco di proteine ​​(23 grammi). "Le donne hanno bisogno di 45 grammi di proteine ​​al giorno e gli uomini ne hanno bisogno di 55 grammi, quindi avere il filetto mignon ti farebbe arrivare a metà strada lì", Connie Diekman, dietista registrata a St. Louis e ex presidente dell'American Academy of Nutrition and Dietetics, ha detto Alimentazione sana.

7. Gonna e bistecca sul fianco (legate): scambiate regolarmente l'una con l'altra per la loro forma simile e lunga e piatta, questi due tagli di carne sono noti più per il loro sapore che per la loro tenerezza. La bistecca alla gonna (8 grammi di grasso) è l'opzione leggermente più salutare dei due, ed è tagliata dal piatto di un animale da carne (ovvero appena sotto le costole) e ha un sapore di carne più intenso della bistecca di fianco. "Tuttavia, contiene muscoli più duri della bistecca di fianco, quindi dovrebbe essere cucinato solo a rari o medi rari per la consistenza più tenera", scrive Christine Gallary per The Kitchn. La bistecca di fianco (10 grammi di grasso), che viene tagliata dalla zona del fianco (aka proprio sotto il lombo corto), è leggermente più spessa e più larga della bistecca di gonna. È anche il tipo di manzo che di solito incontri nelle fajitas ed è spesso usato nelle cucine asiatiche.

9. Porterhouse e bistecca con l'osso (legati): entrambi questi viaggi ossessivi e gustosi sulle montagne russe sono tagliati da un mix di lombo corto e filetto. Nel caso di una Porterhouse, le bistecche vengono tagliate dall'estremità posteriore del lombo corto e quindi includono più filetto (filetto). Le bistecche con l'osso, d'altra parte, sono tagliate dalla parte anteriore del lombo corto e includono meno filetto. Tecnicamente il Porterhouse ha meno grassi (16,4 grammi) rispetto all'osso a T (25,6 grammi), rendendolo l'opzione più salutare dei due. Ma la maggior parte degli esperti non può essere d'accordo su quanto filetto è necessario per differenziare una Porterhouse da una bistecca con l'osso. Secondo le Specifiche di acquisto delle carni istituzionali del Dipartimento dell'Agricoltura, "Il filetto di una Porterhouse deve avere uno spessore di almeno 1,25 pollici nella sua massima larghezza, mentre quello di un osso deve essere di almeno 0,5 pollici". Tuttavia, alcune bistecche con il filetto più grande viene ancora definito da alcuni il "Re dell'osso a T".

11. Ribeye Steak: preso direttamente dalla sezione delle costole, questo indelebile taglio di bistecca mezzo grasso e metà proteico ha 10 grammi di grasso in più rispetto alla bistecca con l'osso e 3 grammi di proteine ​​in meno, rendendolo il taglio meno salutare in questa lista. Ma secondo Livestrong, se grigliate la bistecca alla ribeye, il contenuto di grasso sgocciolerà. "Se friggi la bistecca, manterrà più grasso rispetto a quando la cuoci", riferisce Livestrong. Cucinare bene la bistecca alla brace contribuirà ad alleviare parte del suo contenuto di grassi. Ma sia vero, l'aumento del contenuto di grassi del ribeye è proprio il motivo per cui questo pezzo di carne è così dannatamente gustoso e se cucini la tua bistecca ben fatta, beh, sei un mostro. Quindi, per amore di Dio, se hai intenzione di rischiare la vita mangiando ribeye, non bruciarlo nel processo.

Andrew Fiouzi è scrittore di personale presso il MEL. Ha scritto l'ultima volta sul crollo economico di una borsa di boxe.

Più Andrew: