Foto di Jamie Matociños su Unsplash

Non dirmi di perdere peso!

L'ho avuto con i medici che mi guardano e mi dicono di perdere peso. Sono grasso, non sto scherzando! Pensi che non mi guardo allo specchio? Diavolo, ho mangiato per più anni di quanto non siano vecchi. Questa non è una nuova informazione. Cosa hanno fatto oltre 60 anni di dieta per me? Mi ha fatto ingrassare!

Le informazioni mediche sulla perdita di peso sono disponibili. Quando il corpo percepisce la fame, rallenta il metabolismo e non torna alla normalità quando riprende la normale alimentazione. Più dieta, più guadagni. Quando condivido queste informazioni con i medici, mi è stato detto, "beh, almeno puoi provarci". Una vita di dieta è ciò che mi ha fatto ingrassare e vuoi che io faccia ciò che non funziona di più?

Oppure "no, non una dieta, è un cambiamento nello stile di vita". In cosa differisce da una dieta? Se si tratta di una riduzione delle calorie, è una dieta e le diete non funzionano. Tutti i dottori presumono che io abbia cattive abitudini alimentari e non chiedo mai del mio attuale consumo. Non mangio cibi fritti. Non bevo bibite. Non bevo soda dietetica. Non mangio dolci tutti i giorni. Da quando ho smesso di stare a dieta negli ultimi anni, il mio peso non supera di molto la differenza di peso di 5 kg. Il mio A1C, l'attuale test di laboratorio per diabetici mostra un calo costante negli ultimi anni a un numero eccellente.

Quando ero nei miei primi anni '40 per diversi anni ho partecipato a un gruppo di donne in esecuzione. Ho corso 2 mezze maratone e molte 10K. Le mie solite settimane di corsa erano 15-20 miglia. Ho mangiato salute. Ho appena perso abbastanza peso per riuscire finalmente a farcela su una tabella dei pesi.

Ho contato calorie, contato punti, contato grammi di carboidrati. I medici mi hanno sottoposto a una dieta da 1000 calorie al giorno a partire da quando avevo 15 anni, quando avevo 30 anni e ancora alla fine dei 40 anni. Ogni volta che perdevo peso e poi lo riprendevo, più altro.

Sono stufo dei Guru che hanno la risposta, compra il mio libro, compra i miei prodotti. L'unica perdita a lungo termine che provo proviene dal mio portafoglio.

Ho letto libri e articoli sulle persone che ce l'hanno fatta e ora sono magre e snelle. Ho visto il più grande perdente e mi chiedevo se fosse quello di cui avevo bisogno e poi ho letto degli aumenti di peso dei precedenti vincitori. Non potevano mantenere la perdita di peso senza spendere 5 ore al giorno in palestra o mantenere la loro salute e le abitudini alimentari restrittive al ritorno alla vita normale.

Ho considerato il bypass gastrico e ho imparato che non peso abbastanza per qualificarmi. Se lo facessi e, potrei per l'approccio della "manica", non voglio danneggiare il mio corpo per la vita.

Alcune persone possono perdere peso e tenerlo fuori. Non sono uno di quelli. Innanzitutto non si può fare affidamento sulla motivazione per apportare cambiamenti che richiedono coerenza per un lungo periodo di tempo. La motivazione diminuisce più a lungo continui.

Avevo i segni della sindrome metabolica prima dei 12 anni. All'epoca non era stata diagnosticata. Sto parlando di 60 anni fa. Il più che avevano era un test di pipì per i diabetici. Ne ho avuto uno dopo essere svenuto un giorno dopo essermi sentito stanco a lungo. Ero negativo per il diabete. Potresti chiederti allora come faccio a sapere che qualcosa non andava allora? Avevo aree scure nelle cavità del braccio e talvolta attorno al collo. Recentemente ho imparato che questo è un sintomo correlato all'insulino-resistenza.

Ho una storia medica di entrambi i miei genitori di diabete di tipo 2. I miei genitori hanno perso il loro primogenito a causa di un avvelenamento accidentale. Sono stato concepito come un bambino sostitutivo per portarla fuori dalla sua depressione. Da piccola la mamma si preoccupava che mangiassi abbastanza e mi metteva lo sciroppo di Hershey nel latte. Mia madre non era un'ottima cuoca. Avevamo un sacco di patate e carne insipida cotta troppo. Ha compensato tutto questo essendo una panettiera meravigliosa. Ogni sera abbiamo mangiato dolci fatti in casa. Ognuno di noi aveva 1/4 di una torta per una porzione normale. Mangiare dessert insieme è stata la parte migliore della nostra giornata.

I miei genitori erano iperprotettivi e non mi era permesso partecipare a nessuna attività dopo la scuola. Ho avuto pochissima attività fisica e pochissima vita sociale. Ho sviluppato depressione e ansia. Il mio concetto di sé è sempre stato povero. Mi sono sentito brutto e grasso per gran parte della mia vita.

La dieta costante mi ha fatto concentrare sul cibo proprio quello che stavo cercando di evitare. Ad ogni incontro di donne avrei cercato di vedere chi era più grasso di me e avrei avuto un sospiro di sollievo se avessi trovato qualcuno. Non sono riuscito a passare uno specchio senza vedere brutti. Ho visto grasso solo quando ho guardato le mie foto. La costante preoccupazione per il mio peso mi costringe a rimproverarmi costantemente.

Salterò alcuni decenni della mia vita qui. Quella volta include dei periodi cattivi e buoni. Ho partecipato alla terapia e all'auto-crescita. Gradualmente sono arrivato ad accettare il mio io. Ho trovato l'amore più tardi nella vita dopo 2 matrimoni precedenti. Mio marito mi ha detto frequentemente: "ogni giorno hai un aspetto migliore.

Ora sono vecchio e ho capito che ora sto bene. Non ho bisogno di avere un bell'aspetto per nessuno tranne me stesso. Non ho bisogno di un altro matrimonio solo per avere qualcuno. Porto il mio defunto marito nel mio cuore. Quando ho avuto questa intuizione che non avevo bisogno di attrarre nessuno, mi è venuta una pace e mi sono reso conto che avrei potuto sentirmi sempre così, sono grande come me. Se a qualcuno non piaceva il mio fuori, allora non erano buoni per me stesso.

Ho bisogno di prendermi cura del mio corpo e sono responsabile delle mie scelte. La misura della mia salute non è un numero su una scala. È come mi sento, è il numero di alcuni test di laboratorio come il mio A1c per il diabete. Gestisce i miei livelli di dolore. Non sta seguendo ciecamente un'opinione dei medici, che deve ancora parlarmi della mia qualità di vita.